Effetti Immagini

Pagine

venerdì 1 luglio 2011

E i conti li pagano sempre i soliti….NOTI!!

Oggi voglio raccontarvi una storia che mi è venuta in mente oggi ascoltando i vari  tg Mediaset inneggianti la fantastica  manovra economica ideata dalla Banda Ladrotti & C. grazie alla quale andremo tutti a godere come ricci in calore a partire da subito e a finire tra 2 anni quando  tireremo i conti definitivi e ci butteremo per terra dal ridere a crepapelle…

C'era una volta una ricca coppia composta da un francese e una tedesca che andarono ad abitare a Montecarlo in un lussuoso condominio. Avevano enormi disponibilità di denaro ma il loro passatempo preferito era giocare al “Casino”. Spesso vincevano ma ancor più di frequente perdevano ingenti somme. Per una loro geniale pensata obbligarono per contratto a prendere la residenza in appartamenti nel medesimo condominio, le cui spese di gestione erano altissime, la loro badante greca, il  loro giardiniere portoghese, la loro donna delle pulizie spagnola e il loro autista italiano. Ben presto, i poveri dipendenti a causa dello stipendio troppo basso ed inadeguato ad un ambiente adatto più ai miliardari che ai lavoratori, e del potere d'acquisto che calava ogni giorno di più, per i poveri quattro lavoratori divenne quasi impossibile tirare avanti. I ricchi padroni, che di loro avevano comunque bisogno per dividere le spese condominiali, per qualche tempo prestarono alla badante, al giardiniere, alla donna delle pulizie e all'autista i soldi per pagarle ma, molto presto, nemmeno  questo  bastò  più. I ricchi quindi convocarono i dipendenti e cercarono di far loro capire che avrebbero dovuto consumare di meno per non spendere e permettersi di pagare le spese di gestione del palazzo. Niente più consumi a volontà di elettricità, gas e acqua ma tutto rigorosamente razionato. Ad un certo punto dissero ai domestici che, per poter continuare a vivere nei loro lussuosi appartamenti potevano sempre limitarsi nel mangiare, anzi potevano anche farne a meno ....bisognava pagare le spese del condominio e  i ricchi padroni  non  ne avevano  l’intenzione!! Mentre la rabbia nei quattro poveracci  montava e si respirava aria di rivolta, a nessuno venne in mente che forse i padroni avrebbero dovuto giocare meno al “Casino” e i domestici, visto che non potevano permettersi di vivere nel lusso, avrebbero dovuto traslocare in un quartiere più economico del "Condominio Europa",  chiedendo aiuto a colui che solo e solo LUI avrebbe potuto salvarli da questa indigente situazione …… il geniale  statista dott. Prof. Pippo Pirillo da Arcore.


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie, il commento è in attesa di moderazione.

♥ LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...