Effetti Immagini

Pagine

martedì 12 luglio 2011

C'era una volta l'Italia...


C'era una volta un paese strano. Questo paese era talmente strano, ma talmente strano che a capo del suo governo c'era un uomo bizzarro, ma talmente bizzarro che qualcuno diceva persino che non avrebbe potuto governare.
Tra una legge e l'altra “ad personam” e “ad aziendam” (doveva fare solo questo ecco perché’ era al governo) e tra una conferenza e l'altra e tra un'apparizione e l'altra, questo strano Presidente si dilettava a dare feste e festini. Non tutti i cittadini erano invitati, ma solo gli amici intimi vecchietti e sporcaccioni come lui (ndr) e giovani donzelle dall'aspetto avvenente e dall'età "immatura".
Un giorno ad una di queste feste arrivò una ragazzetta carina, carina. Il Presidente la guardò e la riguardò e decise che sarebbe stata la sua preferita, quella da cui non avrebbe più tolto le mani di dosso. Si avvicinò a lei e le chiese: "Come ti chiami?" La giovane lo guardò, abbassando lo sguardo, e disse: "Mi chiamo Italia."
Fu un momento, un sussulto, uno scatto. Il Presidente balzò sulla giovane ragazzetta, lei si dimenò, urlò e urlò: "Porco, levami le mani di dosso!"
La ragazza era spaventata, ma il Presidente si divertiva da morire!!
Gli altri che erano lì, continuavano a guardare e visto l’esempio non solo non fecero nulla, ma  risero e toccarono come sanguisughe impazzite….
Allora il Presidente mentre era ancora là, sopra la ragazza, chiamò a raccolta i Porcelloni come lui e le giovani donzelle dall'aspetto avvenente e dall'età "immatura" e disse: "Voglio raccontarvi una barzelletta! Ci sono due ministri del governo che vanno in Africa, su un’isola deserta, e vengono catturati da una tribù di indigeni. Il capo tribù interpella il primo ostaggio e gli propone: ‘‘Vuoi morire o Bunga-bunga?’’. Il ministro sceglie: ‘‘Bunga-bunga’’. E viene violentato. Il secondo prigioniero, anche lui messo dinanzi alla scelta, non indugia e risponde: ‘‘Voglio morire!’’. Ma il capo tribù: ‘‘Prima Bunga-bunga e poi morire". Vi è piaciuta?"
Allora tutti risero ancora più forte.
Solo Italia restò in silenzio. Lei, Italia, sapeva che non c'era proprio nulla da ridere…..
Perché’ direte voi? Ma ovvio ora aveva 560 milioni di motivi per cominciare a piangere visto che in qualche modo doveva dire ai soliti idioti (me compresa) che dovevano  tirare fuori euro a milioni grazie a qualche magica legge che nel regno incantato del paese che non c’è il buon Silvio avrebbe tirato fuori dal cilindro incantato e fatto pagare a tutti meno che a lui….

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie, il commento è in attesa di moderazione.

♥ LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...